Gli edifici con impianti termici centralizzati devono adottare sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore per favorire il contenimento dei consumi energetici (legge regionale 24/2006).

La termoregolazione
Ogni ambiente o singola unità immobiliare deve poter regolare la temperatura climatica in modo indipendente con valvole termostatiche e, se possibile, la regolazione deve essere assistita da compensazione climatica.

La contabilizzazione del calore
Il contatore deve poter calcolare i consumi di energia termica e di acqua calda per singola unità immobiliare.
La contabilizzazione per il consumo di acqua calda non è obbligatoria solo se non è possibile calcolarla per singola unità immobiliare.


Il responsabile dell’impianto termico è obbligato a far installare i sistemi di termoregolazione e contabilizzazione di calore, deve rispettare la scadenza che lo riguarda e assicurare che tutto il sistema sia operativo entro il 15 ottobre successivo all’obbligo della propria scadenza.


I nuovi impianti progettati e realizzati dopo l’entrata in vigore della legge regionale 24/2006 devono prevedere sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore.
Questo obbligo è previsto per le sostituzioni dei generatori di calore, anche se la sostituzione non coinvolge tutti i generatori che costituiscono l’impianto.
Se nei vecchi impianti non è possibile installare valvole termostatiche e contabilizzatori di calore il tecnico abilitato deve presentare una relazione tecnica da allegare al libretto dell’impianto.
Anche le reti di teleriscaldamento devono installare le valvole termostatiche e i contabilizzatori di calore.