Le pratiche di prevenzione incendi sono necessarie per tutte le attivita' soggette al controllo dei Vigili del Fuoco ai sensi del DPR 151 del 01-08-2011, tra le quali rientrano, per esempio, attivita' industriali, artigianali, autorimesse di condomini, negozi con superficie superiore a 200 mq, grandi magazzini, centrali termiche, palestre pubbliche e private, auto-officine e carozzerie aventi superficie pari a 300 mq etc.
Tali attivita' sono state divise oltre che per tipologia, anche per categoria di rischio in relazione alle dimensioni dell' impresa, al settore di attività, all' esistenza di specifiche regole tecniche, alle esigenze di tutela della pubblica attività.
La classificazione della categoria determina il tipo di procedure da adottare per i procedimenti di prevenzione incendi.
Il nostro Studio valutera' caso per caso la serie di adempimenti da adottare e le pratiche da istruire necessarie alla redazione di ogni documento di prevenzione incendi.

AI fini della presentazione della SCIA occorre certificare gli elementi e componmenti che compongono i compartimenti REI.

La suddetta certificazione può essere redatta con metodo tabellare, analtica, sperimentale atta a certificare una struttura e/o elemento con caratteristiche REI ai fini della rpesentaizone di una pratica di prevenzione incendi
Essa deve essere redatta da un professionista antincendio